Intervista ad Angelo Casteltrione, membro del mese di maggio 20

  • Ciao Angelo, e complimenti, sei tra i pochi membri di Neapolisbook ad aver conquistato il nastro rosso per ben due volte, evidentemente i tuoi contenuti piacciono molto. Soddisfatto? 

    Certo, sai si fotografa principalmente per se stessi ma se poi hai qualche riscontro positivo, fa sempre piacere!  Del resto per me i fotografi, anche se nessuno lo ammetterà mai, hanno un ego un po' narcisista! 

    Pensi che Neapolisbook stia riuscendo a perseguire gli obiettivi che si è posto, cioè mostrare le grandi potenzialità e le bellezze della nostra città?  

    Certo!  Diciamo anzitutto che è una bella vetrina, poi il fatto che si interagisce anche con altri social network è una buona cosa anche perchè si ha più visibilità! 

    Bene, questo ci fa piacere! Ora veniamo a te, visto che questo è il tuo secondo nastro rosso, è giusto conoscerti un po' meglio! Sei di Napoli? 

    No, sono della provincia, precisamente di Ercolano! 

    Bellissima Ercolano, cittadina ricca di storia! Frequenti Napoli? 

    Si, abbastanza, non per vita mondana, diciamo per fare fotografie! 

    E quale zona preferisci? 

    No non ho preferenze, diciamo che dipende tutto dall'estro e da quello che mi capita di vedere. Diciamo che vado "a sensazioni"! 

    E non c'è una zona o un luogo che ti fornisce sensazioni particolari? 

    Si, i Decumani! 

    Raccontaci, se ti va, il tuo rapporto con i Decumani! 

    Gli odori, la luce, i suoni, i volti delle persone... come si fa a descrivere tutto? Io ai Decumani vedo la vera Napoli, e non quella delle cartoline, secondo me quella è Napoli, non per niente ci è nato Pino! 

    Già, in effetti è proprio per questo che abbiamo creato Neapolisbook, per poter permettere a ciascuno di voi di scrivere la propria pagina del "Libro di Napoli" attraverso le proprie foto, i propri video, i propri post... in modo da catturare la "vera Napoli"! Comunque ci sembra di capire che anche tu sei un fan di Pino Daniele, giusto? 

    E come fa a non piacere Pino Daniele? Secondo me è uno degli interpreti che meglio esprime la nostra città, che si è contaminata con altri popoli, e lui ha saputo, secondo me, meglio di tanti altri, rappresentare la sua anima diciamo "mercantile". 

    Vero. Hai una canzone preferita? 

    Libertà, Sicily, Bella Mbriana.... tante!!! 

    In effetti è proprio difficile sceglierne una! Ma tornando a te, nella scorsa intervista hai dichiarato che per il futuro di Napoli ti auguri che ci "metta una mano la Madonna"!!! Bene, oggi, a distanza di 2 mesi, lo pensi ancora, hai cambiato opinione, o vuoi chiedere l'intercessione di qualche altro santo? 

    Oggi io penso che la Madonna si è voltata dall'altra parte visto i politici che si sono affermati alle ultime elezioni, e te lo dice uno che ha sempre votato a sinistra! 

    E allora possiamo dire che quello che ti auguri per il futuro di Napoli è una nuova classe politica che tenga a cuore gli interessi di Napoli e dei Napoletani? 

    io ho un concetto della politica derivato dagli antichi greci, politica che significa "a servizio della polis" e sfido qualunque politico odierno a dimostrare che sia stato a servizio della polis, visto come siamo ridotti!  Leggi che devono essere interpretate quando invece dovrebbero essere semplici e lineari... si fa una regola e uno la osserva non è che si può permettere a chi è furbo di eluderla! 

    Si, molto bella la tua interpretazione della parola politica (a servizio della polis), in effetti è quello che pensiamo anche noi. Noi non siamo né pro né contro gli attuali governanti. Noi siamo per Napoli!!! La amiamo e la difendiamo incondizionatamente!!! 

    Infatti, comunque vederemo di cosa saranno capaci! 

    Un posto ci sarà... l'ultimo album di fotografie di Angelo Casteltrione

1 commento
  • Claudia Chimenti
    Claudia Chimenti Era Pino Daniele stesso ad avere un animo da mercante! Con la sua musica girava continuamente il mondo in cerca di nuove sonorità e influenze che potessero contaminarsi con la magia della musica napoletana! E se senti le sue canzoni non puoi che...   di più
    16 giugno 2015