Foto

Tag Cloud

Matilde Serao Salvatore di Giacomo Mergellina Eduardo Eduardo De Filippo babà caffè baccalà casatiello sanguinaccio sartù taralli mozzarella pastiera sfogliatelle struffoli sfogliatella riccia sfogliatella frolla sfogliatella santa rosa friarielli freselle pizza moka margherita marinara mastunicola quattro stagioni marinara con alici cicinielli bianchetti calzone ripieno mozzarella di bufala salame peperoncino zucchine prosciutto cotto pomodori salsiccia salsciccia e friarielli Salvatore Urzitelli Addo' Guaglione coda d'aragosta napoletana macchinetta napoletana Questi fantasmi Antonio Mariani Monsieur de Lapalisse Totò Antoine de Jusseieu Raffaele Esposito pizza alla mastunnicola pizza pomodoro sugna e formaggio pizza marinara pizza con le alici marinara con le alici pizza con i cicinielli pizza quattro stagioni allah maometto arcangelo gabriele Kaldi kawah ramadan musulmani Turchi assedio di vienna Giovanni Sobieski Brasile miele soffritto zuppa forte monsù cime di rapa Stanislao Leszczinski Duca di Lorena kugelhupf rhum stock stoccafisso coronello caffettiere ambulante Vincenzo Corrado Giovan Francesco Gemelli Careri Pompeo Sarnelli Antonio Latini Alfonso d'Aragona Pietro Della Valle Schola Medica Salernitana kahve Mario Schipano Giambattista Basile Tortano sartù di riso riso taralli napoletani tarallo napoletano tarallo taralli caldi tarallaro Il Ventre di Napoli tarallini tarallino tarallino pugliese Scappi monsignor Alicandri Il mazzone nell'antichità e nei tempi presenti mozzarella di Cardito Carditello Tenuta Reale Carditello provola provola napoletana Maria Teresa D'Austria Ferdinando II d Borbone Vulcano Venere Regina margherita Francesco De Bourcard Pizza Margherita Madre Clotilde Sfogliatella sfogliatelle ricce sfogliatelle frolle convento di santa rosa Pasquale Pintauro Ferdinando Russo fresella pasta e fagioli maccheroni vino neapolitan pizza league migliori pizzerie di napoli antica pizzeria da michele pizzeria sorbillo gino sorbillo la notizia enzo coccia

Fattariélli

  • NEAPOLITAN PIZZA LEAGUE

    Postato: 1 giu

    E' arrivato l'elenco definitivo delle migliori pizze napoletane del mondo!  La Neapolitan Pizza League non nasce per mettere in competizione pizze di diversi pizzaioli, nasce bensì per creare un elenco delle migliori pizze (badate bene, pizze, non pizzerie) napoletane del mondo. La competizione dovrebbe nascere piuttosto per entrare nella lega, perché una volta entrati non esistono classifiche.  De gustibus non disputandum est. Per entrare nella lega saran...

  • La fresella, questa sconosciuta...

    Postato: 30 mag

      La fresella napoletana altro non è che una fetta di pane messa nuovamente nel forno (e dunque bi-scottata). Ma basta spugnarla con un po’ d’acqua, ed ecco che, dopo il giusto tempo, quel pane lo si ritrova, pronto all’uso. La fresella è un cibo povero. Nel senso di “adatto ai poveri”, perché costa poco. Ma è povera anche lei, priva com’è di tutto. Anche di grassi, il che la rende perfetta per  le diete. ...

  • Com'è nata la sfogliatella

    Postato: 30 mag

    Partiamo da un luogo: il monastero di Santa Rosa (nella foto a destra), collocato sulla costiera amalfitana, esattamente fra Furore e Conca dei Marini. In quel sacro luogo si pregava tanto, ma, trattandosi di un convento di clausura le monache che vi soggiornavano di tempo libero ne avevano in abbondanza. Una parte di esso veniva speso in cucina, amministrata in un regime di stretta autarchia: le monache avevano il loro orto e la loro vigna, così da ridurre i contatti con ...

  • Com'è nata la pastiera

    Postato: 30 mag

    Si racconta che Maria Teresa D'Austria, consorte del re Ferdinando II di Borbone, soprannominata dai soldati "la Regina che non sorride mai", cedendo alle insistenze del marito buontempone, famoso per la sua ghiottoneria, accondiscese ad assaggiare una fetta di Pastiera e non poté far a meno di sorridere, compiaciuta alla bonaria canzonatura del Re che sottolineava la sua evidente soddisfazione, nel gustare la specialità napoletana. Pare che a questo punto il Re esclamasse: "Per fa...

  • E' nata prima la provola o la mozzarella?

    Postato: 30 mag

    E' nato prima l'uovo o la gallina? A questo è difficile rispondere. Ma se vi chiedete se è nata prima la provola o la mozzarella, la risposta è semplice. E' nata prima la provola! A dimostrarlo è il fatto che la mozzarella sembri totalmente assente nella iconografia, anche in quella particolare del Presepe Napoletano, che con l’assunto di tranche de vie è uno spiraglio aperto su usi e costumi popolari e non; qui per altro primeggia, significativament...

  • La differenza tra il tarallo napoletano e il tarallino pugliese

    Postato: 30 mag

    Sono facilmente confondibili per via del nome simile. Ma in realtà sono due prodotti totalmente diversi.  Il tarallino pugliese si è diffuso in Italia (e all’estero) ben prima di quello napoletano. E ancora oggi rimane certamente il più diffuso.  Già all'aspetto, appare molto diverso dal suo cugino napoletano: più piccolo, liscio, di calibro minore, è fatto con l’olio d’oliva, e non ha le mandorle. Spesso vi si aggiungono semi...

  • Il particolare rapporto tra i napoletani e il riso

    Postato: 30 mag

    Noi napoletani e il riso abbiamo un rapporto molto molto particolare. Potete servirci anche due kg di riso, ma per noi è come se non avessimo mangiato niente!  Del resto c'è un detto, tutto napoletano, che dice "quànno magni riso, accussì comm t'assiett', accussì t'aiz'".  Ma nonostante tutto questo, il riso è presente in varie forme sulle tavole napoletane da tantissimo tempo. Alla fine del XIV secolo, la dieta dei napoletani era composta prin...

  • I' che baccalà

    Postato: 29 mag

    Ad onta dell’ottima opinione che i napoletani (e i campani in genere) hanno del baccalà, sviluppata così “a naso”, anche per via dell’intenso odore che sprigiona, se a Napoli dovessero darvi del baccalà, accettatelo con piacere solo se è in un piatto: se invece vi viene detto, sappiate che non è un complimento. “I’ che baccalà!” si esclama quando si incontra un individuo imbranato, ingessato, privo di sponta...

  • Com'è nato il soffritto

    Postato: 29 mag

    I napoletani d’antan, poveri com’erano di tutto (ma non certamente di idee), quando avevano fame potevano rivolgere lo sguardo solo verso i cibi poveri o al massimo verso le finestre dei ricchi (come ben descritto, tra l'altro, nel film del grande Totò "Miseria e Nobilità") . E quando i ricchi del momento erano i Francesi, c'erano i cuochi d’Oltralpe (i celebri “Monsù”) che erano soliti gettare alla plebe gli avanzi delle loro cuc...

  • Perchè gli struffoli vanno fatti piccoli?

    Postato: 29 mag

    Gli struffoli vanno fatti piccoli perché così aumenta la superficie di pasta che entra in contatto col miele, e il sapore ne guadagna. Il miglior rapporto pasta/miele migliora i rapporti familiari, almeno durante le festività natalizie. Gli struffoli migliorano la qualità della vita. Lo fanno adesso, ma soprattutto in passato, quando la vita media era molto più breve, e in media, molto più grama. Si mangiava poco e male, fuorché a Natale e ...

(Massimo 200 caratteri)

(Massimo 256 caratteri)